• bilina.jpg
  • more.jpg
  • s-brda.jpg
  • otok.jpg
  • mlaska.jpg
  • porat.jpg
  • perna.jpg

Isola di Hvar (Lesina), Croazia - informazioni e immagini

Isola di Hvar - carta geograficaHvar - la più lunga e la più soleggiata isola croata

L'isola di Hvar (l'isola di Lesina) appartiene alle isole della Dalmazia centrale ed è l'isola più lunga croata, abitata dalla preistoria. L'isola di Lesina (in croato Hvar) è l'isola più lunga del Mare Adriatico con un’area di 299,66 km², una lunghezza di costa di 269,2 km e un’altitudine massima di 628 m. La popolazione è 11077 (2011.). Dal punto di vista amministrativo l'isola appartiene alla regione Spalatino - dalmata (Splitsko - dalmatinska županija).

HvarStari Grad (Faros)Sucuraj

Hvar è molto attraente per le spiagge e insenature pulitissime, la natura intatta, abbondanza del sole, per il ricco patrimonio storico e culturale, per la buonissima offerta gastronomica basata sul pesce locale, l'olio d'oliva, vino e ospitalità. Grazie al clima con gran numero delle ore solari, natura bellissima e mare cristallino, con temperature favorevoli per fare i bagni dal maggio all'ottobre, l'isola di Hvar è un'attraente destinazione turistica. Le numerose baie adatte alla balneazione rendono Hvar una destinazione molto gradita.

JelsaVrboskaBaia Tvrdni dolac, Gdinj

I paesi più importanti dell'isola sono: Hvar (Lesina), Stari Grad (Cittavecchia), Jelsa (Gelsa), Sućuraj (San Giorgio) e Vrboska (Verbosca). Hvar città è l'insediamento più grande e più importante nonchè il cuore turistico dell'isola, famosa per gli alberghi e per la ricca vita notturna. Vrboska e Jelsa sono piccoli villaggi che trasmettono l'atmosfera del Mediterraneo di una volta. Stari Grad è famosa per la sua pianura dell'era della colonizzazione greca della città (oggi patrimonio mondiale dell'UNESCO). Sućuraj è un piccolo e pittoresco villaggio turistico e dei pescatori.

Baia Stara, BogomoljeSpiaggia - isole PakleniBaia Zidigova, Sucuraj

Altri insediamenti sono: Milna, Sveta Nedilja, Ivan Dolac, Zavala, Brusje, Grablje, Selca kod Starog Grada, Dol, Rudina, Vrbanj, Svirče, Vrisnik, Pitve, Humac, Poljica, Zastražišće, Gdinj, Bogomolje e Selca kod Bogomolja. Di fronte alla parte occidentale della costa meridionale di Hvar ci sono le isole Pakleni (raggiungibili in barca dal porto di Hvar, che prendono il nome da paklina, la resina dei pini che le ricoprono) e di fronte alla parte centrale dell'isola si trova l'isola di Ščedro.

MilnaBaia Tvrdni dolac, GdinjBaia Perna, Sucuraj

I residenti di Hvar lavorano per la maggior parte nelle industrie della pesca e del turismo. Hvar è anche una delle due più famose zone vinicole della Croazia. L'isola di Hvar è nota per il piacevole clima mediterraneo e per il massimo numero delle ore solari. Le estati sono secche, calde e lunghe; gli inverni sono miti e brevi. Le temperature sotto lo zero sono molto rare. L'offerta gastronomica dei ristoranti, osterie e taverne include specialità locali e tradizionali basate sul pesce, crostacei, frutti di mare, vino e l'olio d'oliva.

Baia Stara, BogomoljeGdinj, isola di HvarBaia Pelinovik, Bogomolje

L'isola è abitata fin dai tempi preistorici, originariamente da un popolo del Neolitico, e in seguito dagli Illiri. Gli antichi Greci fondarono la colonia di Pharos nel 384 a.C. sul sito dell'odierna Stari Grad. Nella prima metà del VII secolo i Croati risolvere dell'isola. Nell'XI secolo l'isola si unì al Regno di Croazia.

Zavala e ŠćedroSpiaggia in Ivan DolacSpiaggia in Sveta Nedilja

Nel 1331 i Veneziani misero l'isola sotto protezione contro le minacce della pirateria. Nei tempi medievali, la città di Hvar acquistò importanza all'interno dell'Impero veneziano come importante base navale. La prosperità portò la cultura e le arti, con uno dei primi teatri pubblici in Europa. Il XVI secolo fu un periodo tumultuoso, le incursioni costiere dei pirati e dell'esercito ottomano dal continente. Dopo un breve periodo sotto il dominio napoleonico, l'isola divenne parte dell'Impero austriaco, conoscendo un periodo più pacifico e prospero.

Ponte in VrboskaMilnaBaia Stara, Bogomolje

L'isola di Hvar tira il suo nome di colonia greca Pharos da coloni greci che vengono dall'isola di Paros (alla posizione dell'attuale Stari Grad). Sotto la sovranità della repubblica di Venezia il nome italiano dell'isola fu mercanteggiò (Liesena in veneziano). Questo nome ha tuttavia un'origine slava (che significa legno).

Stari GradMilnaLa città di Hvar

Il ricco e storico patrimonio culturale della isola, splendide spiagge e insenature, il mare cristallino, la gastronomia unica, l'accomodazione di la qualità, e ospitalità dei nativi, garantisce una vacanza indimenticabile. L’isola di Hvar è in assoluto una delle mete più gettonate della Croazia.

La città di HvarIsole Pakleni

Traghetti per l'isola di Hvar: Sućuraj - Drvenik e Stari Grad - Split.

Isola di Hvar (Lesina), Croazia - informazioni e immagini / Questa parte della pagina purtroppo non è tradotta nella vostra lingua. L'intero testo è consultabile in inglese e in croato.

sucuraj homepage hvar
Sucuraj homepage - isola di Hvar, Croazia
hr uk de it pl cz sk si
Chi siamo - Contatto
Site-map

Copyright © www.sucuraj.com 2001 - 2017